Cure Termali | Hotel Leonardo Da Vinci Terme & Golf | Abano Terme Home > Cure

Rimani Aggiornato con Offerte e Novità.

Le Acque Termali

Le acque termali del Bacino Euganeo vengono definite come acque minerali salso-bromo-iodiche, ipertermali.

La classificazione tiene conto dell'abbondante presenza di minerali e dell'elevata temperatura dell'acqua a bocca di pozzo 87°C circa.
Alle Terme Euganee l'acqua termale trova le sue prevalenti utilizzazioni nella balneoterapia, nelle piscine termali, nelle terapie inalatorie, ma soprattutto nella maturazione, conservazione, rigenerazione del fango termale.

Il Fango Termale

Il fango termale del Bacino Euganeo è una miscela che viene impiegata a scopo terapeutico dopo un periodo, relativamente prolungato, di contatto tra almeno tre componenti:
• argilla naturale
• acqua minerale
• micro-organismi
Studi sofisticati, hanno dimostrato che, perché il fango acquisisca proprietà terapeutiche è necessario un periodo definito di maturazione.

Esso ha luogo in speciali vasche di maturazione, ha la durata di 60 - 90 giorni, durante i quali il fango resta in contatto con l'acqua termale che viene fatta costantemente scorrere ad una temperatura di circa 60°C.

Durante il processo di maturazione si sviluppa una tipica comunità microbica termofilica non patogena, che provoca importanti modificazioni chimico/fisiche nel fango e lo arricchisce di preziosi principi attivi, prodotti dal suo metabolismo:
• Aumenta il volume di reidratazione
• Aumenta la capacità termo-isolante
• Compaiono frazioni chimiche dotate di attività anti-infiammatoria.
L'acqua termale, con la sua temperatura e la sua composizione chimica, ha un'influenza determinante sullo sviluppo della microflora e sulla maturazione del fango.